QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

Lo stato di emergenza sanitario attuale ha messo in primo piano un fatto mai accaduto prima nella scuola della Repubblica italiana: la sospensione delle lezioni per un importante lasso di tempo.  I dirigenti scolastici, secondo quanto previsto dal Dpcm dell'8 marzo 2020 , attivano, per tutta la durata della sospensione delle attività didattiche nelle scuole, modalità di didattica a distanza (DAD), con particolare attenzione alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità.

Questo documento, prende spunto dalle indicazioni del Ministero dell’Istruzione circa la necessità di mantenere la relazione didattica con le studentesse  e gli studenti promuovendo la didattica a distanza (DAD) al fine di “mantenere, da un lato, viva la comunità di classe, di scuola e il senso di appartenenza, combattendo il rischio di isolamento e di demotivazione, mentre dall’altro lato, è essenziale per non interrompere il percorso di apprendimento" (Ministero dell’Istruzione, nota n.388 del 17 marzo 2020). Lo stato attuale  non permette di stabilire comportamenti netti e rigidi, e, tenuto conto di una situazione in continua evoluzione che coinvolge e sconvolge il nostro tessuto sociale, l’Istituzione Scolastica è chiamata ad un agire responsabile ed orientato alla cautela, alla delicatezza e all’ascolto, nel rispetto della condizione di fragilità e di disorientamento che accompagnano le famiglie degli studenti in questi giorni. L’obiettivo principale della Didattica a Distanza (DAD), è di mantenere un’interazione con alunni e famiglie per sostenere la socialità e il senso di appartenenza alla comunità e per garantire la continuità didattica in coerenza con le finalità educative e formative individuate nel Ptof dell’istituto.

Pertanto, nell’ottica di coordinare e rafforzare le attività di DaD, si rendono necessarie le seguenti azioni:

  • Ogni docente, raccordandosi  con il proprio consiglio, dovrà riprogettare in modalità a distanza le attività didattiche, evidenziando i materiali di studio e la tipologia di gestione delle interazioni con gli alunni.
  • Tale nuova progettazione relativa al periodo di svolgimento delle attività di DAD sarà sintetizzata utilizzando l’apposito modulo fornito dall’ istituto.
  • Ogni docente avrà cura di rispettare la normale calendarizzazione e di compilare il RE.
  • Ogni consiglio di classe verificherà la disponibilità da parte degli alunni di una strumentazione adeguata all’interazione con il consiglio di classe in modalità virtuale e segnalare eventuali necessità di tablet o SIM dati
  • Ogni docente dovrà produrre le schede di monitoraggio relative alle attività di DaD e inviarle al coordinatore che avrà cura di raccoglierle ed inviarle in un’unica mail all’indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • L’Animatore Digitale e il Team di supporto alla DAD avranno cura di coadiuvare i docenti,  gli alunni e  igenitori, avvalendosi anche della Segreteria, nelle attività di DAD.

Nel ringraziare tutti voi  docenti per il faticoso lavoro che in maniera esemplare state svolgendo, nella consapevolezza del vostro ruolo altamente educativo e del grande senso di responsabilità, oltre che di professionalità che vi contraddistingue, auguro a tutti un buon lavoro.

                                                                                                                                                                     

                                                                                                                                                                                               Il Dirigente scolastico

                                                                                                                                                                                               Prof.ssa Alessia Colio

Link utili:

https://didup.it/didattica-a-distanza/ 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

AREA AZIONI IIS FEDERICO II

In primo piano